5 motivi per cui corri e non dimagrisci

L’idea di questo post nasce dalla lettura di alcuni commenti su un gruppo facebook dedicato al running. Nonostante molti di questi gruppi degenerino ahimè in pubblicazione continua di selfie e promozione delle proprie gesta sportive (e non solo), talvolta è possibile seguire conversazioni interessanti. Una di queste trattava il problema per cui nonostante molti si fossero avvicinati alla corsa per ritrovare la forma fisica non riuscivano comunque a perdere peso in maniera significativa. Devo ammettere che pur non condividendo l’immagine della corsa come attività aerobica utilizzata esclusivamente a meri fini di dimagrimento, la questione è tutt’altro che scontata.

Sembra paradossale che praticando attività fisica non si riesca a buttar giù quei chili di troppo o peggio si tenda ad acquistarne di nuovi, eppure ti posso assicurare che è un evento abbastanza comune. In quei commenti mi sono rivisto subito, quando più volte non riuscivo a capacitarmi come correndo tanti km a settimana stentassi a raggiungere la forma che desideravo. Anzi, tuttora, in molti periodi mi capita di dover stare “attento” a cosa faccio durante e fuori gli allenamenti. Per questo motivo, ho preso nota di alcuni punti da tenere a mente quando decidiamo di avvicinarci al running per perdere peso o semplicemente quando l’obiettivo è quello di mantenere lo stato fisico conquistato. Qui di seguito, quindi, i 5 motivi per cui stai correndo, ti stai spaccando ogni mattina presto per andare a correre ma non riesci a dimagrire.

  1. Riduci troppo velocemente le calorie

2016-09-23-1474622228-4504974-calories

Uno degli errori che è più facile commettere e che ho commesso è quello di tagliare subito in maniera netta le calorie assunte giornalmente. Ovvio che, di fronte ad un peso che non cambia, la tentazione immediata sia quella di ridurre drasticamente la quota di alimenti che abitualmente si mangia. Il rischio, però, è quello non solo di non riuscire a svolgere l’allenamento in maniera corretta perché in debito di energie, ma, soprattutto, quello di avere un calo di peso fittizio nel lungo periodo, ovvero quello di adottare un regime alimentare a cui è difficile tener fede e che ti induca prima o poi a sgarrare. Il peso dipende da quanto mangiamo, che tipo di allenamento svolgiamo, come lo facciamo e che tipo di vita conduciamo. Per questa ragione, ciò che ti suggerisco è quello di eliminare piano piano, giorno per giorno, quelle calorie che consideri in eccesso, in modo da vivere il periodo di dieta nel modo più sereno possibile e senza doverti sottoporre a uno stress eccessivo.

  1. Corri poco e male

homer_running

E’ vero che correre fa dimagrire, soprattutto se lo fai in maniera costante, ma se mangi più di quello che consumi inevitabilmente continuerai ad ingrassare. Ecco perché il primo consiglio che ti do è quello di capire quanto mediamente consumi a settimana correndo. Si tratterà di una stima, ma una stima che ti darà una indicazione su come gestirti al meglio. Non è necessario che ti alleni con un cardio da polso, basta che acquisti un conta passi o scarichi app come Runtastic.

Altro aspetto di cui tener conto è come stai correndo. Se ad ogni uscita ti limiti a fare della corsetta facile col passare del tempo i tuoi progressi finiranno. Perciò, se fai 3 o 4 allenamenti a settimana prova a inserire giochi di velocità, corsa in progressione e, soprattutto, se sei già un runner esperto, le odiate ripetute. Ok, di ripetute non vuoi sentir parlare, allora cosa ne dici di semplici allunghi alla fine dell’allenamento? Prova a fare un buon numero di scatti per 90-100 metri intervallati da corsa in surplace così da sottoporre il fisico a variazioni di ritmo.

  1. Corri e basta

20130515-174543

Bene, hai finito di correre e hai deciso di piazzarti lungo sul divano a guardare il nuovo episodio di Prison Break. In realtà male! E’ vero che rispetto a chi ha oziato tutto il giorno sei già andato oltre il tuo dovere, ma ogni qual volta che corri e ti fermi tutto il giorno stai facendo del male al tuo fisico. Piuttosto cerca di stare in movimento, fai esercizi di potenziamento, una bella passeggiata, evita di prendere l’ascensore o di spostarti con l’auto se possibile. In questo modo terrai alto il tuo metabolismo durante l’arco della giornata.

  1. Assumi troppi carboidrati

food-pasta-kid-children-735-350

Cosa c’è di meglio di un piatto di pasta o una pizza dopo una corsa? Probabilmente solo una bella cheesecake! Si, ma a meno che tu corra ogni giorno una maratona, cerca di limitare l’assunzione di carboidrati. Mangia il giusto ma non eccedere. Cerca di integrare la tua dieta con un giusto apporto di proteine e grassi. Se non hai molto tempo per cucinarti, opta per piatti unici in cui vi siano i 3 macronutrienti fondamentali.

  1. Non bevi abbastanza

sb10062340aa-001

Non hai mai pensato che quei chili di troppo dipendano anche da ritenzione idrica e uso di troppo sale per condire gli alimenti? Pasta, carne e pesce già contengono i livelli di sale di cui abbiamo bisogno, quindi, cerca di impiegarne poco e soprattutto se corri bevi. Bevi tanto: 2-2,5 litri di acqua al giorno. Bere ti aiuterà a sgonfiarti e ad eliminare liquidi in eccesso.

6 pensieri riguardo “5 motivi per cui corri e non dimagrisci”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...